Sotto il cofano
con Dmitry

Vivendo e lavorando a Mosca, Dmitriy, 38 anni, ha accumulato una grande esperienza nei suoi 17 anni di attività. Ora lavora presso VDV (ВДВ), un garage fondato da ex paracadutisti, e si è preso un momento per raccontarci alcune delle cose interessanti che ha imparato e vissuto nella sua veste di meccanico professionista. Ex militare dell'esercito, Dmitriy è stato iniziato alla professione meccanica dal fratello.

Ti ricordi cosa ti ha spinto a interessarti alle macchine inizialmente?

Mio fratello mi invitò mentre stavo ancora servendo nell'Esercito. Trascorsi del tempo con lui in vacanza e fu allora che sentii dentro di me: "Lo voglio, questo lavoro è fatto per me".

dmitriy-close-up

Cosa ti ha motivato a diventare tecnico/meccanico?

Il desiderio di capire un'automobile, il modo in cui funziona e la scoperta continua di cose nuove che prima non conoscevi. Ma immagino che la risposta più corretta sia: mio fratello!

Qual è la lezione più preziosa che hai imparato nella tua carriera fino ad ora?

Man mano che il design cambia, le auto vengono costantemente migliorate e i meccanici si devono adattare. Ho pensato che se voglio tenere il passo con questi cambiamenti non posso stare fermo, devo fare tutto il possibile per conoscerli. In questo modo posso progredire di pari passo con l'evoluzione dei veicoli e a volte anche anticiparli!

C'è un consiglio che potresti dare ad altri professionisti o agli appassionati di automobili?

Attenzione ai dettagli. È importante valutare l'intera situazione durante una diagnosi. Si può usare il metodo di eccezione o isolamento per individuare il problema. È importante toccare, ascoltare, persino annusare, se necessario. Solo allora, una volta che si hanno tutte le informazioni, è possibile dare un verdetto, proprio come Dr. House.

Quali sono i compiti tecnicamente più impegnativi che incontri regolarmente in officina?

  1. Auto vecchie
  2. Auto molto vecchie

Con le auto più vecchie, tutti gli interventi sono ardui. Gli elementi e i dispositivi di fissaggio sono deboli, bisogna cercare di evitare di rompere i perni o di strappare i fili. Occorre stare molto più attenti, è sicuramente una sfida.

Qual è il tuo approccio per affrontare questi compiti o problemi difficili?

Inventiva! 

Quali sono le sfide tecniche che incontrerai nei prossimi 10 anni?

Penso che la tendenza a sostituire invece di riparare continuerà, il che è un vero peccato. Penso anche che la prossima generazione non potrà acquisire le stesse conoscenze che abbiamo noi; non svilupperanno le capacità di ingegnosità nel cercare di capire un problema e acquisteranno solo nuove parti o automobili.

dmitriy-working

Perché ti piace lavorare con i marchi di Federal-Mogul Motorparts?

Lavoro con componenti Goetze, Ferodo, Champion. Cosa posso dire, fanno parte delle auto di tutto il mondo! Se i produttori si fidano di loro, è una grande garanzia e sarei saggio a seguire il loro esempio.

Qual è la tua esperienza personale con il programma Garage Gurus?

Penso sia una buona idea. Forse i giovani stanno diventando meno tecnici, in quanto tali abilità non sono così comuni come una volta. Se Garage Gurus può aiutarli a capire cosa funziona e a imparare dai loro errori, allora sono completamente d'accordo!

Quanto è importante la formazione tecnica per la prossima generazione di tecnici e giovani in generale?

Mi sembra di avere risposto già a questa domanda per sbaglio, ma ripeto: molto, super, mega-importante! Non sono solo abilità utili per riparare un'auto, ma per la vita in generale.

Qual è stato il tuo momento più memorabile in officina e perché?

Sostituzione del servofreno a depressione su un'Audi A8. Per 40 minuti sono rimasto sdraiato sul pavimento dell'auto con le gambe sollevate sul sedile del conducente, la testa era nel vano piedi sotto il pannello appoggiato sui pedali. In quello spazio angusto, con una lanterna sulla fronte, mi sembrava di essere lì per un'eternità. Gli amici che passavano non facevano altro che deridermi per quella posa.

Quali sono gli attrezzi essenziali che porti sempre nel caso in cui il tuo veicolo dovesse guastarsi?

Tutto. Se non posso attraversare un fiume in auto, posso sempre farlo pezzo per pezzo. Quindi, tutti gli attrezzi!

Infine, qual è la macchina dei tuoi sogni e perché?

Direi un Hummer H1, gli americani sono bravi a creare macchine 'da uomo'.

Condividi